Dollari o Euro? Che carte mi porto? Dove le conservo?
Per risparmiare la cifra che ci serve per viaggiare rinunciamo a molte cose ed è normale che ci preoccupiamo di come utilizzarla durante il viaggio. Non siamo dei guru dell’economia, ma durante il nostro viaggio attorno al mondo abbiamo imparato dei trucchetti “a nostre spese” che possono essere utili. Così abbiamo pensato di metterli nero su bianco… magari ti possono essere d’aiuto nel tuo prossimo viaggio.

Come mi porto dietro i soldi?

E’ primordiale trovare una forma ottimale di conseguire i soldi con i quali pagheremo.

Carta/e di debito con delle buoni condizioni bancarie

Quando viaggiamo l’opzione di portarci dietro molti contanti e cambiarli è troppo rischiosa ed economicamente non è nemmeno quella più vantaggiosa. Nella maggior parte dei nostri paesi ci sono banche che offrono carte di debito (carta bancomat) che ci permettono di prelevare denaro all’estero con poche o nessuna commissione. E’ fondamentale avere come minimo una carta di questo tipo che sarà la nostra fonte principale di denaro durante tutto il viaggio.

Altre carte

Non tutte le carte di debito funzionano in tutti i bancomat. Sarebbe meglio averne almeno due e se possibile di differenti circuiti (Visa e Maestro) per poter sempre ritirare denaro.

Carte di credito

Ci sono delle situazioni in cui non ci basterà la carta di debito. Quando ad esempio, vorremo noleggiare una macchina sicuramente ci chiederanno la carta di credito. Inoltre se per qualche ragione rimaniamo momentaneamente senza soldi nel conto una carta di credito può tirarci fuori dai problemi. Ti consigliamo di averne sempre due una Visa e una Mastercard.

Adattare la quantità di denaro prelevato alle circostanze

In molti paesi nonostante abbiamo la migliore carta di debito e la nostra banca non ci fa pagare nessuna commissione, la banca locale richiede commissioni di 3-4 eur ad ogni prelievo. In questo caso dobbiamo cercare di prelevare ogni volta la quantità massima che si sembra ragionevole. Attenzione a non prelevare troppo!, perché quello che risparmiamo prima in commissioni lo perderemo poi nel cambiare il denaro che avanza.

Dollari o Euro?

Può sempre succedere che passiamo per un luogo dove non ci sia nessun bancomat o quelli disponibili siano fuori servizio. In questi casi è sempre meglio avere un po’ di denaro in contanti, conservato in un luogo ben protetto. Un marsupio piatto che si mette sotto i pantaloni è per noi l’opzione migliore. E di fronte al dilemma dollari o euro noi continuiamo a raccomandare di avere dollari nonostante cresce sempre di più i numero di paesi in cui anche il cambio dell’euro è buono.

Controlla il tasso di cambio!

Ci succede spesso che rimaniamo abbastanza tempo in un paese in cui il tasso di cambio può fluttuare considerevolmente. Per evitare inutili mal di testa non ci costa nulla dare un’occhiata ad un sito come http://www.xe.com/ (la versione per Smartphone è molto pratica) per vedere un grafico del tasso di cambio negli ultimi mesi. Eviteremo così di prelevare una somma consistente proprio nel momento in cui il tasso di cambio è per noi svantaggioso.

Fai una stima delle spese e controllale!

Nonostante sia difficile prevedere le spese con precisione è consigliabile decidere un budget giornaliero per ogni paese che visitiamo. Mentre prepariamo il viaggio, leggendo guide e blog, ci faremo delle idee sui costi che ci aspettano e questo sarà un buon punto di partenza per decidere il budget giornaliero per paese. Ti possiamo dire che riempire un foglio di excel con le spese sostenute su base giornaliera costa solo 3 minuti al giorno e ti fa sentire molto più tranquillo nel controllare la tua situazione economica in viaggio. Questo non significa che se vai fuori budget un giorno i giorni successivi non puoi mangiare per rientrare, ma è una buona forma di controllo e si sviluppa una certa disciplina relativamente a ciò che puoi o non puoi permetterti durante il viaggio.

¿Dove conservo il denaro e le carte?

Un altro punto fondamentale è conservare il denaro e le carte in un luogo sicuro. Come abbiamo già detto prima, il marsupio piatto è un posto molto buono. Il marsupio però dovrebbe venire sempre con noi tutto il tempo.
E se ci rubano? Bene, ti consigliamo di conservare una parte del denaro nel marsupio piatto ed una parte dentro lo zaino tra i vestiti più in fondo possibile.
E se non abbiamo voglia di metterci il marsupio piatto tutto il tempo? In questo caso lo possiamo nascondere nello zaino sempre tra i vestiti ma questa volta più lontano possibile dal resto dei soldi. Dobbiamo tenere il denaro sott’occhio SEMPRE anche se abbiamo una stanza privata. Le due volte che ci sono spariti dei soldi eravamo in una stanza privata.

Ti è piaciuto questo post? Non perdere i successivi in cui parleremo di come spendere meno in viaggio.

Inizia ad organizzare il tuo viaggio