Fare il giro del mondo è stata una delle più grandi avventure che abbiamo mai fatto. Fare il giro del mondo o semplicemente fare un lungo viaggio è un’esperienza incredibile, ma ha bisogno di molta organizzazione. In questo post vogliamo darti tutti i consigli che avremmo voluto trovare quando abbiamo organizzato il nostro viaggio. Dall’acquisto dei biglietti aerei ai vaccini attraverso l’assicurazione di viaggio e altre cose da tenere in considerazione. Ecco la nostra mini guida con molti consigli per organizzare il tuo viaggio.Tomar la decisión | Consejos para un gran viaje

Decisione

Decidere di fare questo viaggio non è stato molto difficile. Da un lato fare il giro del mondo era uno dei nostri desideri da molto tempo, ma a causa di circostanze esterne non ce ne era mai stata l’occasione, e l’averci incontrato è servito a darci la spinta giusta per finalmente metterlo in pratica.  Dall’altro lato era già da un po’ che avevamo voglia di fare qualche cosa di diverso, di uscire dal tran tran quotidiano.

Non abbiamo avuto la sensazione di dover rinunciare a qualche cosa per fare questa esperienza, l’unica cosa che ci è dispiaciuta è essere stati lontani dalle nostre famiglie ed avere lasciato gli amici. Nonostante ciò non avevamo nessun dubbio sul fatto che questo era il momento perfetto per realizzare il nostro desiderio.

Comprare il biglietto

Ci sono 3 tipi di biglietto per fare il giro del mondo:

Round the world tour (RTW)

Round the world tour (RTW), questo biglietto è offerto dalle principali alleanze aeree come OneWorld e Star Alliance. Queste compagnie ti offrono la possibilitá di comprare un determinato numero di voli (8-16) ad un prezzo che varia in base alle miglia ma che risulta essere conveniente. Se da un lato il buon prezzo di questo biglietto è un punto a favore dall’altro, dato che il numero di voli è consistente e bisogna decidere tutte le date al momento dell’acquisto, bisogna avere fatto una programmazione abbastanza precisa del percorso che si intende seguire. Cambiare data è possibile ad un costo di 30 – 50 eur anche se per noi non è auspicabile.

Biglietto presso una agenzia specializzata

La seconda possibilitá è comprare il biglietto presso una agenzia specializzata in biglietti di questo tipo. L’agenzia ti disegna un itinerario a misura e ti da la possibilitá di cambiare le date dei voli ad un costo di 50 Pounds. Il prezzo è un po’ piú caro del biglietto RTW peró, per noi, è piú flessibile. Per noi questa è l’opzione migliore se si vuole viaggiare in libertá  e con un relativamente pochi voli.Billetes de avión | Consejos para un gran viaje

Abbiamo scelto questa opzione perchè non vogliamo essere “date e luoghi dipendenti” cioé non vogliamo avere “l’obbligo” di stare in un posto determinato in un giorno determinato ad una ora determinata. Preferiamo avere la libertá di decidere se rimanere piú o meno in un luogo o andare a vedere un paese che non abbiamo programmato e non andare in uno in programma. Alla fine vogliamo avere piú libertá possibile. Cosí facendo abbiamo comperato solo i voli intracontinentali (i piú cari) per poi, all’interno di ogni continente, muoverci in bus, treno, auto, aereo o si vedrá. In questa maniera abbiamo solo dovuto decidere in partenza da dove vogliamo partire e arrivare in ogni continente ed il tempo che rimarremo in ciascuno.

I voli che abbiamo comprato con l’agenzia sono:
1) Londra – Buenos Aires (Argentina); 2) Santiago de Chile (Cile) – Auckland (Nuova Zelanda); 3) Christchurch (Nuova Zelanda) – Nadi (Fiji); 4) Nadi (Fiji) – Sydney (Australia); 5) Cairns (Australia) – Denpasar (Bali); 6) Singapore – Londra

Biglietti “on the road”

L’ultima opzione consiste nel comprare i biglietti “on the road” (mentre si viaggia). Per noi questa opzione va bene se non si hanno limiti di tempo e di denaro, in quanto risulta essere la piú cara.

Assicurazione di Viaggio

Un viaggio è qualcosa di bello, qualcosa di divertente un momento che spesso abbiamo aspettato e sognato per un anno intero ma, non voglio gufare, gli inconvenienti possono sempre capitare, dai più piccoli come perdere la valigia o essere vittima di una frode o di un furto, a prendere una semplice diarrea un po’ più forte o qualcosa di più grave.

Avere un’assicurazione di viaggio in tutti questi casi ci permette di viaggiare più tranquilli noi e fare stare più tranquilli anche chi lasciamo a casa.Seguro de viaje | Consejos para un gran viaje

Perchè devi viaggiare con un’assicurazione di viaggio?

L’assicurazione di viaggio è come la tua ancora di salvezza, la tua oasi nel deserto, di fronte a qualsiasi imprevisto qualcuno si farà carico di tutto.

La cosa peggiore che ti può succedere in viaggio è che tu debba terminare il viaggio con qualche intoppo del tipo; spendi tutti i soldi destinati al viaggio per pagare un medico e spesso ti rimangono pure dei debiti, o che tu perda/rubino la valigia con la macchina fotografica, il computer e tutto quello che ti sei portato dietro.

Assicurazione sanitaria in viaggio una spesa o un investimento?

All’inizio ci sembra senza dubbio una spesa, ma se nel più sfortunato dei casi ci dovesse capitare qualcosa, in quel momento ci rendiamo conto che è stato un investimento. Nella maggior parte dei casi è uno di quei investimenti che alla fine, il più delle volte, non sai nemmeno se è andato bene, dato che se non ti succede nulla non arrivi a provarlo, ma sarai d’accordo con me che è meglio prevenire che curare.

L’assicurazione sanitaria in viaggio è costosa?

Ci sono moltissimi tipi di assicurazioni di viaggio che vanno dal fine settimana ai vari mesi, all’anno dipende dal viaggio che fai. Noi ad esempio per il giro del mondo abbiamo fatto un’assicurazione di 12 mesi consecutivi e l’abbiamo poi rinnovata per altri mesi; adesso che viaggiamo meno abbiamo fatto un’assicurazione annuale. Di assicurazioni di viaggio ce ne sono di tutti i prezzi, scegli l’assicurazione che scegli leggi bene tutto il contratto e le lettere piccoline che molte volte le compagnie più economiche riservano delle sorprese. Controlla bene i massimali soprattutto di assistenza e spese mediche che è la parte più importante.  E cerca di non risparmiare troppo

Vaccinazioni

Tra i tanti preparativi piacevoli ce n’è uno meno piacevole ma estremamente importante ed utile; i vaccini.  A Barcellona cio sono vari centri di servizio al viaggiatore, noi abbiamo scelto quello dell’hospital clinic (Servicio de Atención al Viajero en el Hospital Clínico) che offre un servizio molto completo e professionale. Quando ti presenti li per la prima volta ti fanno compilare un foglio nel quale indichi i paesi in cui viaggerai e il tempo del viaggio. durante la visita con il medico questo ti informa relativamente ai vaccini che dovresti fare e con molta destrezza e gentilezza già te ne mette un po’. Eh si perchè alla fine bene o male sempre te ne tocca qualcuno!!!:-)  Alla fine in totale abbiamo fatto i seguenti vaccini:

– La Febbre Gialla
– Epatite A e B
– Rabbia
– Encefalite Giapponese
– Febbre Tifoide
– Poliomelite
– Tetano e Difterite

E non finisce qui, eh si perchè ci sono malattie alle quali non ti fanno nessun vaccino ma che bisogna considerare lo stesso. Queste sono la Malaria e il Dengue entrambi trasmessi attraverso punture di zanzare. Per questi ti raccomandano una profilassi e un repellente forte. Alleghiamo la foto del nostro super libretto delle vaccinazioni con il quale dovremmo viaggiare, è giallo perchè cosi tutti capiscono che siamo vaccinati contro la febbre gialla.Vaccinazioni

Diarrea del viaggiatore

Non tutte le ciambelle escono con il buco si diceva una volta. E nemmeno tutti i viaggi sono perfetti. In viaggio ci sono dei momenti in cui pensi: m…. non ci voleva proprio, esatto proprio quella, complimenti hai vinto la diarrea del viaggiatore!!

Nemmeno noi ci siamo salvati dal prenderla, diciamo che più lungo è il viaggio più sono le possibilità di vincere! Ti lasciamo allora dei consigli utili per evitarla o, se te la sei già presa, per debellarla.La diarrea del viajero | Consejos para un gran viaje

Come evitare la diarrea del viaggiatore

1. Lavati bene le mani prima di mangiare qualsiasi tipo di cosa. Se non hai acqua e sapone a portata di mano le salviette umidificate fanno un lavoro egregio.
2. Lavati i denti ed il viso con acqua di bottiglia.
3. Quando ti fai la doccia chiudi bene la bocca in modo che non entri acqua e asciugala prima di riaprirla.
4. Non mangiare verdure crude.
5. Mangia solo frutta che si può pelare come banane, arance ecc.. meglio se te la peli ti stesso.
6. Bevi solo acqua di bottiglia o lattina che sia bene chiusa e che si veda nuova. Se non trovi acqua di bottiglia, metti a bollire per 10 minuti l’acqua del rubinetto e filtrala con una garza. Se invece hai con te le pastiglie che rendono l’acqua potabile usale.
7. Non bere bibite con ghiaccio.
8. Evita gli alimenti poco cotti e comprati da venditori ambulanti o in ristoranti dove vedi poca igiene. E se come noi mangi dai venditori ambulanti in strada metti in conto che il 90% delle volte ti andrà bene ma che rimane sempre quel 10% di possibilità di fallimento.

E se te la sei già presa?

1. Bevi molta acqua a piccoli sorsi.
2. Se hai con te le bustine reidratanti usale anche se fanno un po’ schifo. Alternativamente bevi succhi di frutta e bibite zuccherate alternandole con l’acqua.
3. Mangia riso in bianco, banane e biscotti; insomma cose secche.
4. Prendi un antidiarreico seguendo le istruzioni del foglietto illustrativo.
5. Se la diarrea dura più di 5 giorni e hai la febbre alta ecc… vai da un medico. Anche se sei dall’altra parte del mondo sanno come curare una diarrea.

Questo è quello che facciamo noi quando la diarrea ci piglia in viaggio. Non siamo medici e questi sono solo dei CONSIGLI basati sulla nostra esperienza. Speriamo che la diarrea non ti pigli, in caso contrario sai già che forma parte della vita del viaggiatore; alla fine le tue notti insonni passate in bagno formeranno parte dei tuoi aneddoti di viaggio.

Gestire i soldi – Come mi porto dietro i soldi?

Dollari o Euro? Che carte mi porto? Dove le conservo?

Per risparmiare la cifra che ci serve per viaggiare rinunciamo a molte cose ed è normale che ci preoccupiamo di come utilizzarla durante il viaggio. Non siamo dei guru dell’economia, ma durante il nostro viaggio attorno al mondo abbiamo imparato dei trucchetti “a nostre spese” che possono essere utili. Così abbiamo pensato di metterli nero su bianco… magari ti possono essere d’aiuto nel tuo prossimo viaggio.

E’ primordiale trovare una forma ottimale di conseguire i soldi con i quali pagheremo.

Carta/e di debito con delle buoni condizioni bancarie

Quando viaggiamo l’opzione di portarci dietro molti contanti e cambiarli è troppo rischiosa ed economicamente non è nemmeno quella più vantaggiosa. Nella maggior parte dei nostri paesi ci sono banche che offrono carte di debito (carta bancomat) che ci permettono di prelevare denaro all’estero con poche o nessuna commissione. E’ fondamentale avere come minimo una carta di questo tipo che sarà la nostra fonte principale di denaro durante tutto il viaggio.Cómo manejar el dinero | Consejos para un gran viaje

Altre carte

Non tutte le carte di debito funzionano in tutti i bancomat. Sarebbe meglio averne almeno due e se possibile di differenti circuiti (Visa e Maestro) per poter sempre ritirare denaro.

Carte di credito

Ci sono delle situazioni in cui non ci basterà la carta di debito. Quando ad esempio, vorremo noleggiare una macchina sicuramente ci chiederanno la carta di credito. Inoltre se per qualche ragione rimaniamo momentaneamente senza soldi nel conto una carta di credito può tirarci fuori dai problemi. Ti consigliamo di averne sempre due una Visa e una Mastercard.

Adattare la quantità di denaro prelevato alle circostanze

In molti paesi nonostante abbiamo la migliore carta di debito e la nostra banca non ci fa pagare nessuna commissione, la banca locale richiede commissioni di 3-4 eur ad ogni prelievo. In questo caso dobbiamo cercare di prelevare ogni volta la quantità massima che si sembra ragionevole. Attenzione a non prelevare troppo!, perché quello che risparmiamo prima in commissioni lo perderemo poi nel cambiare il denaro che avanza.

Dollari o Euro?

Può sempre succedere che passiamo per un luogo dove non ci sia nessun bancomat o quelli disponibili siano fuori servizio. In questi casi è sempre meglio avere un po’ di denaro in contanti, conservato in un luogo ben protetto. Un marsupio piatto che si mette sotto i pantaloni è per noi l’opzione migliore. E di fronte al dilemma dollari o euro noi continuiamo a raccomandare di avere dollari nonostante cresce sempre di più i numero di paesi in cui anche il cambio dell’euro è buono.

Controlla il tasso di cambio!

Ci succede spesso che rimaniamo abbastanza tempo in un paese in cui il tasso di cambio può fluttuare considerevolmente. Per evitare inutili mal di testa non ci costa nulla dare un’occhiata ad un sito come http://www.xe.com/ (la versione per Smartphone è molto pratica) per vedere un grafico del tasso di cambio negli ultimi mesi. Eviteremo così di prelevare una somma consistente proprio nel momento in cui il tasso di cambio è per noi svantaggioso.

Fai una stima delle spese e controllale!

Nonostante sia difficile prevedere le spese con precisione è consigliabile decidere un budget giornaliero per ogni paese che visitiamo. Mentre prepariamo il viaggio, leggendo guide e blog, ci faremo delle idee sui costi che ci aspettano e questo sarà un buon punto di partenza per decidere il budget giornaliero per paese. Ti possiamo dire che riempire un foglio di excel con le spese sostenute su base giornaliera costa solo 3 minuti al giorno e ti fa sentire molto più tranquillo nel controllare la tua situazione economica in viaggio. Questo non significa che se vai fuori budget un giorno i giorni successivi non puoi mangiare per rientrare, ma è una buona forma di controllo e si sviluppa una certa disciplina relativamente a ciò che puoi o non puoi permetterti durante il viaggio.

¿Dove conservo il denaro e le carte?

Un altro punto fondamentale è conservare il denaro e le carte in un luogo sicuro. Come abbiamo già detto prima, il marsupio piatto è un posto molto buono. Il marsupio però dovrebbe venire sempre con noi tutto il tempo.

E se ci rubano? Bene, ti consigliamo di conservare una parte del denaro nel marsupio piatto ed una parte dentro lo zaino tra i vestiti più in fondo possibile.

E se non abbiamo voglia di metterci il marsupio piatto tutto il tempo? In questo caso lo possiamo nascondere nello zaino sempre tra i vestiti ma questa volta più lontano possibile dal resto dei soldi. Dobbiamo tenere il denaro sott’occhio SEMPRE anche se abbiamo una stanza privata. Le due volte che ci sono spariti dei soldi eravamo in una stanza privata.

Spendere poco viaggiando

Optimizar el presupuesto en un viaje | Consejos para un viaje largo

Pianificare il percorso

Uno degli aspetti più importanti di un viaggio è sentirsi liberi. Viaggiare ti da una libertà come poche altre cose. Quando viaggiamo ci piace non avere pensieri e goderci appieno il nostro viaggio o vacanza. Ci sono però delle piccole cose che hanno bisogno di un minimo di programmazione anche solo per evitare un aumento importante delle spese.

I biglietti aerei

Il prezzo del biglietto rappresenta una spesa importante nel nostro budget, per fare in modo che non sia uno schiaffo in faccia, cerchiamo di spendere il meno possibile. Con questo non vogliamo dire che dobbiamo prendere aerei che sono sulla lista nera. Oggigiorno tutte le compagnie aeree più grandi fanno offerte ed è facile trovarle in internet. Per accaparrarsi un’offerta basta solo cercare il volo con un po’ di anticipo ed avere le idee belle chiare su dove si vuole andare. Noi usiamo Skyscanner, un sito che serve a trovare i voli più economici che funziona meravigliosamente. Dopo aver fatto la ricerca andiamo direttamente sul sito della compagnia aerea e compriamo il volo. Risparmiare nel prezzo del biglietto è vitale. Sia che si tratti di un viaggio lungo o corto. Mentre viaggiamo per il mondo, non vogliamo essere condizionati da date ma se vogliamo visitare più continenti o nel caso di fare il giro del mondo, dobbiamo valutare la situazione. Non c’è una regola unica, in molti casi si possono trovare biglietti economici all’ultimo momento ma ci sono delle tratte per le quali è meglio prenotare in anticipo, se non vogliamo spendere tutto il nostro budget.

Questo consiglio vale soprattutto per i voli di lunga percorrenza o se vogliamo muoverci tra paesi in luoghi in cui, come in Sud America (ad eccezione del Brasile), non ci siano compagnie low-cost.

Nelle zone in cui esistono le compagnie low-cost che ci permettono di prenotare con poco anticipo a buon prezzo (in Europa e nel Sud Est Asiatico) possiamo andare piú tranquilli. Qui potete leggere informazioni sui biglietti del giro del mondo.

Scegliere bene i paesi da visitare

A seconda del tempo e del denaro a nostra disposizione scegliamo il paese od i paesi da visitare. Tutti abbiamo dei paesi che sogniamo di visitare da tutta la vita, ma non è detto che valga la pena cercare di vederli tutti nello stesso viaggio. Nel caso di visitare più paesi è ovvio che non potremo scegliere solo paesi cari soprattutto se il nostro budget è limitato. Per questo bisogna informarsi bene! Ti consigliamo usare una guida di viaggio tipo Lonely Planet più recente possibile. Un’altra fonte molto importante ed aggiornata sono i blog dei viaggiatori che contribuiscono a divulgare informazioni ed esperienze personali di persone come te. Ci aiutano non solo ad avere un’idea di ciò che potremo visitare, ma ci informano anche sui prezzi che incontreremo un volta arrivati a destinazione. Con un budget basso non possiamo basarci su supposizioni o ci potranno aspettare delle brutte sorprese.

Visitare i paesi nel periodo “perfetto”

Ogni paese ha il suo periodo “perfetto” per visitarlo. Senza dubbio vogliamo visitare i paesi quando il clima è gradevole. Quando non fa troppo freddo ne troppo caldo, quando non è epoca di monsoni ecc… Peccato però che in quasi tutti i paesi questo periodo “perfetto” coincide con l’alta stagione quando gli ostelli economici sono pieni ed i prezzi si moltiplicano. Dalla nostra esperienza, in generale i mesi subito prima e subito dopo l’alta stagione sono un buon compromesso dato che i prezzi o non sono ancora aumentati o stanno già scendendo. Un altro vantaggio molto importante del viaggiare fuori dall’alta stagione è evitare di trovarsi 4000 turisti attorno ed incontrare molta più pace e tranquillità.

Qui finiamo la nostra guida cin i consigli per fare un grande viaggio, speriamo che queste informazioni ti aiutino a pianificare il tuo prossimo viaggio lungo o magari il tuo viaggio di giro del mondo.