Avete mai pensato di dormire dentro ad una bolla? Sí si avete sentito bene dentro ad una bolla!

Sapete che a noi piace fare cose diverse, che per i nostri lettori ci sacrifichiamo a provare le cose più atipiche; ecco questo è davvero un hotel atipico qualcosa di veramente unico da provare.

Durante il nostro ultimo viaggio nella Provenza francese abbiamo voluto provare l’esperienza di dormire dentro ad una Bolla nel mezzo della natura.

Dovevate vedere la faccia di Gábor (ammaliata) quando ha capito che quella era la nostra stanza hahaha!!! Peccato che non gli ho fatto una foto!!Donde dormir en la Provenza | Viajar a FranciaMa partiamo dall’inizio, con Gábor avevamo deciso di andare a fare un giro nella Provenza francese (per vedere i campi di Lavanda che vi racconterò nel prossimo post) e dato che da poco era stato il suo compleanno (e pure il mio) ho deciso di fargli una sorpresa. Un po’ di tempo prima avevo letto un articolo su dove dormire in Provenza e avevo scoperto che si poteva dormire dentro ad una bolla immersa nel verde; così mi sono messa all’opera e ho organizzato il tutto.

Ci sono vari hotel Attrap’Rêves  in Provenza, tra le cinque località disponibili ho scelto quello di Forcalquier, una zona con quattro case immersa nel verde.

La particolarità di questo hotel è che è un hotel mobile che può essere smontato e rimontato senza creare danni alla natura. E se vogliamo dargli un nome possiamo chiamarlo campeggio di lusso. Qui si dorme dentro ad una bolla di plastica, la bolla è arredata come una vera stanza di hotel, con un letto comodo, spaziosa e tutto quello che vi serve per stare comodi.

Ci sono cinque tipologie di bolle: le differenze tra le varie bolle sono sostanzialmente tre: la prima è che l’unica bolla con wc in stanza è la suite, la seconda è che alcune bolle sono totalmente trasparenti ed altre no,  e la terza è che ognuna è decorata in maniera diversa.Hotel Attrap Reves Forcalquier

Abbiamo scelto la bolla Zen totalmente trasparente, e non ci siamo pentiti per nulla. Quando siamo arrivati il proprietario del hotel ci ha spiegato un po’ come funziona la cosa. I bagni sono privati, ogni bolla ha il suo bagno con doccia e tutto il resto. I bagni si trovano a 100 metri dalle bolle, e lì Gábor ancora non aveva realizzato bene bene, eh si perché le bolle mica si vedono, sono ben nascoste e lontane una dall’altra per la privacy, sapete com’è…

Il proprietario ci da in mano una lanterna per la notte ed un telescopio per vedere la luna. Nella stanza poi troveremo una mappa delle stelle per goderci la serata; e Gábor è sempre più perplesso.

Continuiamo a seguire il proprietario che ci porta a vedere la iacuzzi e ci spiega che funziona con un gettone che ci lascerà nel bagno nel caso ci venisse voglia di provarla.

E… arriviamo alla nostra bolla, quando Gábor la vede rimane a bocca aperta e imbambolato, il proprietario ci spiega bene come funziona e poi ci lascia soli. Siamo stupiti ed ammaliati non vediamo l’ora di trascorrere la notte qui dentro. E se le nostre aspettative per la serata erano alte, devo dire che la bolla le ha soddisfatte alla grande. Quando ci siamo messi sotto le coperte ed abbiamo spento la luce, ci siamo imbambolati come due cretini mirando le stelle distesi comodi comodi nel letto. E quando mai ci ricapita di vedere le stelle in un letto comodissimo al calduccio?  Ci siamo scordati della iacuzzi e di tutto il resto e siamo stati li a contemplare il carro, l’orsa maggiore ecc… fino a che non ci siamo addormentati.

E’ stata un’esperienza incredibile davvero, che vi consigliamo al 100%

La mattina dopo, una meravigliosa colazione ci ha dato la forza di metterci in macchina alla scoperta dei campi di Lavanda ma questa è un’altra storia.
Desayuno hotel Attrap Reves