Abbiamo rinunciato all’escursione alle Whitsundays per andare a farne una nella Grande Barriera Corallina indipendentemente dal prezzo. Cairns è il luogo migliore per farla perché è il punto in cui la barriera di corallina più si avvicina alla costa. Ci sono molte imprese che offrono escursioni, noi volevamo andare alla outer reef dato che ci hanno detto che la inner reef non è molto diversa da un’isola paradisiaca dove c’è una normale barriera corallina come ad esempio le Whitsundays o Fiji.

Ciò che distingue le diverse aziende che vanno alla outer reef è il servizio che ti danno a bordo, dato che a noi non importava il gran servizio e l’unica cosa che volevamo fare era snorkelling nella Grande Barriera Corallina, abbiamo deciso di comprare quella più economica con “Cairns Diving Centre” che è una delle poche che ti portano tutto il giorno nella barriera corallina senza passare prima per una spiaggia. Bingo!!!! La scelta fu la più azzeccata!!! Abbiamo trascorso una giornata meravigliosa. Dato che il tempo era stupendo ed il mare molto calmo siamo andati fino alla Milln Reef che è uno tra i 10 posti più belli di tutta la barriera.

Siamo partiti alle 7.30 con la barca, abbiamo fatto tappa all’isola Fitzroy per recuperare alcuni passeggeri e mentre il barco stava facendo le manovre per attraccare, una tartaruga marina ci passò vicino, la giornata iniziava bene ed era di buon auspicio, e così fu! Verso le 10 siamo arrivati a destinazione e immediatamente ci siamo tuffati in acqua con una guida che ci portò nei punti più belli. Abbiamo potuto nuotare con una meravigliosa tartaruga marina, l’abbiamo vista da di fronte occhi negli occhi, rimase un po’ con noi e poi si sommerse.

Dopo alcuni minuti ci passò vicino uno squalo di un metro, metro e mezzo, lo seguimmo un po’ e poi ci lasciò indietro.

Tartaruga marina e squalo a parte abbiamo visto anche moltissimi pesci colorati e coralli gialli, rosa, viola, azzurri; una varietà di colori spettacolare!!!

Ritornammo alla barca iper mega felici, anche se non avessimo visto più nulla in tutto il resto della giornata, saremmo rimasti più che contenti.

Dopo pranzo ci tuffammo in acqua un’altra volta, in un punto diverso, dove si trovano le tre sorelle (three sisters) anche qui ci sono dei coralli stupendi, ma ciò che la rende un posto tanto speciale è l’enorme varietà di pesci presenti in un posto tanto piccolo come può essere una roccia enorme.

Abbiamo visto un tipo di nemo dentro ad un anemone che si stava grattando, pesci gialli, azzurri, neri, a righe, pesci enormi (più grandi di Rachele), in abbondanza, abbiamo potuto nuotare con loro e loro non ci facevano nemmeno caso, uno spettacolo!!!

Dopo questa giornata meravigliosa l’unica cosa che ci mancava era una doccia, ci dirigemmo ad un campeggio gratuito a Babinda, dove ci avevano detto che ci sono docce con acqua calda che funzionano con due dollari, non abbiamo trovato questo camping, abbiamo invece trovato una doccia freddina freddina; l’importante era lavarsi.

Inizia ad organizzare il tuo viaggio