Nel Mekong c’è un arcipelago che si chiama Si Phan Don, conosciuto anche come le 4000 Isole, in realtà anche se non sono 4000, sono molte lo stesso. Alcune di queste isole durante la stagione delle piogge quando il Mekong è in piena sono sommerse.
Paesaggio delle 4000 isole del Laos

Le isole più conosciute tra i turisti sono tre: Don Khong, la più grande e tranquilla, Don Det l’isola della festa e Don Khon, un’isola molto rilassante.

Come prima isola abbiamo scelto la grande Don Khong, in quest’isola ci sono pochi turisti basti pensare che ci saranno 10 guesthouse e 6 ristoranti. L’isola è abbastanza grande e le persone locali fanno la loro vita nel fiume Mekong. I bambini fanno il bagno, le donne lavano i vestiti ed i buoi si rinfrescano. Gábor non stava molto bene così abbiamo approfittato per rilassarci un po’. Rachele uno dei due giorni è andata a fare un giro in bici m,a non fece più di tanta strada perché si fermò ad osservare i campi di riso, le donne e le ragazze che lavorano, il tramonto nel Mekong, rispondere ai bambini che gridavano “Sabaidee!!!”, dispensare loro braccialetti e poi vederli sprizzare gioia da tutti i pori per il regalo ricevuto. In quest’isola non c’è nulla di particolare, solo apprezzare il tutto.
Persone che lavorano nelle risaie nel LaosLa seconda isola che abbiamo scelto è stata Don Khon, piú tranquilla della vicina Don Det, a Don Khon si trovano tutte le attrazioni naturali. Con una bicicletta noleggiata e mezza scassata, siamo andati a vedere la cascata di Khone Phapheng; la cascata più grande per portata d’acqua di tutto il sud est asiatico.
Fiume Khone Phapheng 4000 isola LaosSiamo anche andati nel punto da cui si possono a volte vedere i delfini Irawadi, una specie molto rara che c’è solo qui. Si hanno più possibilità di vederli andando a fare un giro in barca, noi non ne avevamo voglia. Per l’ennesima volta ci siamo meravigliati dell’incredibile tramonto. Il sole nonostante sia ancora molto alto è di un color arancione intenso che fa persino male agli occhi guardarlo, ed a mano a mano che scende assume un colore via via più rosso (nella foto non siamo riusciti a immortalare il colore rosso). Spettacolare!!!!
Nell’isola abbiamo ritrovato una coppia di ragazzi Cileni Dennys e Angely che avevamo conosciuto a Luang Prabang e quella sera con loro ed un’altra coppia, sempre di Cileni abbiamo cenato tutti assieme!!

Prossima fermata Cambogia; i bambini del Laos vi salutano così!!!

Inizia ad organizzare il tuo viaggio