Erano all’incirca le 18.00 quando camminando per le stradine di Offida, un borgo nelle Marche, in una piazzetta piccolina una vetrina illuminata catturò la mia attenzione. All’interno c’era una signora che lavorava a tombolo  e ci guardava dalla porta incuriosita. Il mio istinto mi disse che dovevo entrare in quel negozio, perché quella signora aveva molte cose da dirmi. Comunicai al gruppo di blogger con il quale stavo facendo la visita a Offida in occasione del blog tour #ILikeMarche che mi sarei assentata un momento ed entrai.

Rosina di Offida che lavora a Tombolo

Un negozio piccolo che sembra l’entrata di una casa, pareti piene zeppe di cornici con all’interno ricami a tombolo, alcuni di valore inestimabile. Questo è il regno di  Rosina, una signora che con i suoi 80 anni compiuti continua a lavorare a tombolo un tipo di ricamo tipico della zona, e lo fa da quando ne aveva 10.

Merletti a tombolo a Offida

Orgogliosa del suo lavoro mi spiegò che è molto difficile imparare e che nonostante siano 70 anni che lavora, ancora non è capace di fare molti dei ricami che vende. Sua nonna, che anche lei aveva un negozio di ricami, probabilmente lo stesso che oggi appartiene a Rosina, oltre a ricamare a tombolo, comprava e vendeva ricami che facevano delle altre signore. In questa maniera poteva dare da magiare alla sua famiglia, mi racconta Rosina.

Orecchini e braccialetti a tombolo a Offida

Lei ha due figli maschi che non si sono mai sposati così non può tramandare le sue conoscenze a nessuno e un po’ rassegnata ci dice che la tradizione del tombolo nella sua famiglia morirà con lei.

lavorazione a tombolo di Offida

Poi molto orgogliosa prende un album dove sono raccolte le foto di tutti i suoi merletti e sfogliando l’album ci racconta quanto tempo ha impiegato per farli. Ci fa vedere uno scialle nero che impiegò quattro anni a finire, non lo può vendere perché non saprebbe quanto chiedere, il suo valore è inestimabile.

Scialle di pizzo fatto a tombolo a Offida

centro ricamato a tombolo a Offida

Rosina mi ha fatto tornare indietro nel tempo a quando ero bambina ed osservavo mia nonna ricamare. Purtroppo tutte queste bellissime tradizioni si stanno perdendo ed è un privilegio ed un onore avere la possibilità di ascoltare i racconti di persone come Rosina.

Vi lascio una video intervista con Rosina che vi racconta un po’ di più della sua vita e dei suoi merletti.

Inizia ad organizzare il tuo viaggio