Rotorua è una città molto peculiare perché si trova in una zona con molta attività geotermica. Questa è la ragione per la quale puzza a uova marce, in realtà ‘e l’odore a zolfo. Ciò che più ci è piaciuto di Rotorua è stato camminare per l’immenso parco Kairau situato nella città stessa, in questo parco ci sono molti geyser naturali ed è impressionante vedere le aree che sono state appena recintate perché si sta formando un altro geyser. Per noi è stata una sensazione molto strana camminare per le strade della città ed osservare che in molte parti della strada e dei marciapiedi esce fumo.

lago di rotorua

Siamo andati poi al lago Rotorua, dove abbiamo visto un fantastico tramonto e ci siamo diretti a Waikite Valley dove abbiamo dormito nel campeggio con le piscine termali che avete visto nel post precedente (è stato molto rilassante ed in più economico). In questa zona del paese abbiamo visto molte altre zone in cui usciva fumo e molti altri geyser, qui ce ne sono da tutte le parti!!!!! All’arrivo al campeggio sapete come lo abbiamo riconosciuto? Così!!!!

La mattina successiva abbiamo approfittato un bel po’ delle sei piscine termali del campeggio e poi belli rilassati e contenti siamo andati a visitare il parco Wai-O-Tapu dove, come in tutto il territorio, ci sono geyser; tutto il parco è in piena attività geotermica e si possono osservare fiumi di acqua calda.

Varie cose in questo parco ci sono piaciute e ci hanno impressionato: la Artist’s Palette, che è un lago di acqua che bolle nel quale si sono formati dei cerchi in superficie che sono gialli, azzurri e verdi, sembra incredibile che madre natura possa creare queste cose!!!!

Un’altra cosa che ci lasciò a bocca aperta è stata la Champagne Pool che con il suo colore arancione forte ci ha sorpreso ed incantato.

Il Devil’s Bath in cui l’acqua è di un verde fluorescente che sembra acqua che viene da un altro pianeta, e per ultimo ma non per questo meno importante, il lago Ngakoro Waterfalls con il suo fantastico panorama.

Terminata la visita del parco siamo andati a vedere la Mud Pool che è un lago con fango che bolle, un’altra cosa un po’ particolare che sembra impossibile che sia stata creata dalla natura. Vale proprio la pena venire a vedere questo parco!!!!!!!!!!

Il pomeriggio a bordo di Speedy ci siamo diretti a Taupo per vedere il lago Taupo, per la strada ci siamo fermati alla cascata di Huka Falls, che è la piú concosciuta in Nuova Zelanda perché è quella che carica più acqua; pensate che ogni secondo cadono 250 mila litri di acqua. Inutile dire che con la forza di questa cascata generano un sacco di energia idroelettrica. E’ impressionante vedere l’acqua cadere e vedere i vortici la corrente crea nell’acqua, in più l’acqua in questo punto è di un azzurro intenso!!!! Bellissimo!!!!

cascate huka

Cascate Huka

Il lago Taupo è il lago più grande di tutta L’Australasia, da qui abbiamo visto un altro tramonto, la verità è che non ci stanchiamo mai di vedere i tramonti, ogni giorno è qualche cosa di magico!!!!

Tramonto nel lago taupo

Un’altra volta con Speedy ci siamo messi in strada per trovare un posto dove poter dormire, l’idea era andare in campeggio del DOC che si trova dopo Turangi. Una volta arrivati li, quando abbiamo visto il posto e siamo scappati. Ci fece un po’ di timore perché era nel mezzo di un bosco molto lontano da tutto e sopratutto a Rachele non le fece buona impressione. Meno male che ce ne andammo perché così arrivammo al camping di una signora molto gentile e simpatica che ci aiutò moltissimo… questo però lo leggerete nel prossimo post.

Inizia ad organizzare il tuo viaggio