Viaggiare in Argentina è qualcosa che molti sognano.

L’Argentina è un paese che è conosciuto soprattutto per le sue meraviglie naturali. Come in quasi tutti i paesi del Sud America, in Argentina le distanze sono molto grandi e si deve pianificare bene il viaggio se non si vuole rischiare di dimenticare di vedere qualcosa di interessante e rendersene conto dopo aver fatto 2000 km, e venti ore di autobus. Per questo ed altro motivi abbiamo deciso di raccogliere in un unico articolo tutto quello che abbiamo imparato durante il nostro viaggio in Argentina.

Come organizzare un viaggio in Argentina?

In generale il Sud America è meno preparato al turismo rispetto al sud-est asiatico, per questo c’è bisogno di una maggiore pianificazione e ancora di più quando ci si muove con mezzi locali. Dalla nostra esperienza negli alberghi / ostelli non è possibile prenotare il trasporto bisogna andare direttamente alla stazione degli autobus per acquistare i biglietti.
Come abbiamo detto le distanze in Argentina sono molto grandi quindi bisogna pianificare bene il percorso. Se si viaggia con un budget limitato, meglio non prendere nemmeno in considerazione gli aerei, in Argentina non ci sono compagnie aeree low cost ed i voli sono di solito abbastanza cari. Noi abbiamo preso un unico volo da Buenos Aires a Ushuaia e lo abbiamo comprato molto tempo prima.

La gola del diavolo Iguazú | Viaggiare in Argentina

Quando andare in Argentina

L’Argentina è un paese che si estende in Sud America da nord a sud. Il periodo migliore per visitare l’Argentina dipende molto dalla zona in cui si desidera andare.
Nella Patagonia (Argentina meridionale) il momento migliore per andare va da dicembre a marzo quando lì è estate. Non pensate di trovare caldo nemmeno in estate, ricordate che siete vicini all’Antartide è fa sempre freddo ma, in estate, un po ‘meno.
Il periodo migliore per visitare Buenos Aires va da settembre a novembre e da marzo a maggio.
Nella parte settentrionale del paese fa caldo tutto l’anno pertanto qualsiasi periodo va bene.

Vaccini e Farmaci

Bisogna ricordare che in Argentina ed in particolare a Buenos Aires c’è abbastanza dengue pertanto vi consigliamo un buon repellente soprattutto all’alba ed al tramonto, momenti in cui punge la zanzara del dengue.
Per i vaccini e gli altri farmaci da portare con voi, vi consigliamo di consultare il Servizio di Medicina Viaggi presso la vostra asl, che a seconda di dove andate e in che periodo, vi consiglierà tutto il necessario.

Assicurazione di viaggio

Come per qualsiasi viaggio anche per viaggiare in Argentina è molto importante avere una buona assicurazione di viaggio.

Documenti per un viaggio in Argentina

Per viaggiare in Argentina gli europei non hanno bisogno di un visto, lo si fa all’arrivo. In aereo compilate il foglio di immigrazione che vi danno e lo presentate all’arrivo con il passaporto. Attenzione il passaporto non deve scadere prima di tre mesi dalla data di arrivo.
Può essere che vi chiedano anche: il biglietto di uscita dal paese, sia esso via aereo, autobus o treno; che abbiate con voi almeno $ 50 al giorno e l’assicurazione di viaggio. A noi non hanno chiesto nulla ma può accadere che al controllo lo richiedano.
Per informazioni più dettagliate a seconda del vostro paese di origine http://cnyor.mrecic.gov.ar/node/5544.

Quanto costa viaggiare in Argentina

L’Argentina non è esattamente a un paese economico, in particolare la zona della Patagonia è abbastanza cara, ma dobbiamo dire che, si possono contenere le spese se si è disposti a dormire in ostello, (non occorre sia per forza una camerata, può anche essere una stanza doppia) a mangiare pizza, empanadas, panini e andare al supermercato a comprare qualcosa da cucinare. Noi vi consigliamo di comprare carne dato che anche la piú semplice delle bistecche ha un gusto che non dimenticherete.
Oltre al cibo ed all’alloggio ciò che aumenta parecchio i costi sono i biglietti per il trasporto che sono abbastanza cari per le enormi distanze.

WI-FI

In quasi tutti gli alberghi e ostelli c’è il wi-fi, anche se è bene assicurarsene prima di decidere dove dormire.
Viaggiare in Argentina | Perito Moreno

Fuso Orario

L’Argentina si trova nel fuso orario UTC -3.

Lingua

La lingua ufficiale è lo spagnolo con alcune varianti proprie del luogo. Al di fuori di Buenos Aires pochissime persone parlano inglese quindi vi consigliamo di sapere un minimo di spagnolo, anche se, parlando italiano, qualcosa si capisce.

Valuta

La moneta Argentina è il peso argentino.
Attualmente un euro equivale a 15 pesos.
In xe.com potete trovare il cambio aggiornato.

E’ sicuro viaggiare in Argentina?

In termini di sicurezza i paesi del Sud America godono di una mala fama, si dice che non sono sicuri e che sono molto pericolosi. Noi in Argentina, mentre eravamo lì, non abbiamo visto nulla di insolito. Amici locali, però, ci ha detto che erano stati rubati varie volte. Vi consigliamo di chiedere alle persone locali quali sono le aree poco raccomandabili e come sempre, usare il buon senso: non andare in giro con la testa sulle nuvole ma facendo un po’ di attenzione, non portate con voi nulla di valore o almeno non tenetelo in vista, mettete i soldi in un marsupio piatto di quelli che vanno dentro i pantaloni e non perdete mai di vista le vostre cose. Se cercano di derubarvi, non fate niente e dategli tutto quello che vogliono e non accadrà nulla. Ma ancora una volta vi diciamo che noi non abbiamo visto nulla e non ci è successo niente.

Dove dormire in Argentina

In Argentina non ci sono difficoltà nel trovare alloggio, e si può tranquillamente cercare una volta arrivati a destinazione. Vi consigliamo però di prenotare almeno l’hotel del giorno di arrivo così, dato che sarete stanchi, non ci pensate più.
A Buenos Aires è importante che il vostro alloggio si trovi vicino ad una linea della metropolitana, in modo da poter muoversi per la città facilmente. In tutti gli altri luoghi, considerate sempre che l’hotel sia in una zona centrica vicino alla zona di interesse turistico.

Come muoversi in Argentina

Autobus

La forma più economica per muoversi in argentina è l’autobus. Generalmente sono molto comodi a bordo c’è sempre il bagno e spesso è incluso anche il tè o il caffè con dei biscottini. In Argentina le distanze sono enormi e i viaggi in autobus sono molto lunghi, noi siamo arrivati a fare un massimo di 27 ore di viaggio in autobus. Ovviamente ogni 3-4 ore l’autobus fa una sosta per andare al bagno. Vi consigliamo, sempre che sia possibile, viaggiare di notte così il viaggio diventa più sopportabile e si risparmia tempo.

Aereo

Ci si può muovere anche in aereo, l’unico problema è che i biglietti aerei sono piuttosto cari per cui vi consigliamo di acquistarli con molto anticipo.

Dove mangiare in Argentina

Come abbiamo detto prima, se avete un budget limitato, potete mangiare empanadas che peraltro sono buonissime, pizza (anche se non sono come le nostre), panini caldi con la cotoletta, o choripan. Se avete la possibilità di cucinare per lo meno la sera, vi consigliamo di andare in qualsiasi supermercato e comprare della carne, anche delle semplici bistecche sono spettacolari.
Se il vostro budget non è limitato, beh c’è di tutto e di più.
Mangiate quel che magiate è d’obbligo provare almeno una volta la carne ai ferri, specialità del paese che gli argentini chiamano “Asado”.

Carne alla griglia in Argentina | Viaggio in Argentina

 

Cosa vedere in Argentina

Qui trovare tutto ciò che abbiamo visitato e fatto in Argentina, città, parchi naturali, ecc … I nostri articoli sull’Argentina

Se avete dubbi su cosa vedere in Argentina e su quale itinerario di viaggio scegliere, ve ne proponiamo 3 da 15, 20 giorni ed un mese.

Budget per viaggiare in Argentina

Includendo tutto, tranne i voli e l’assicurazione di viaggio. Per dormire, mangiare muoverci Argentina abbiamo speso circa 35 € al giorno a testa.
Ci teniamo a dirvi che spesso abbiamo dormito a casa di amici o persone che ci ospitavano attraverso Couchsurfing. Quando abbiamo dormito in ostelli erano sempre le stanze più economiche. A pranzo mangiavamo molti panini e empanadas mentre la sera cercavamo di mangiare più sano. Non abbiamo mai preso il taxi o l’aereo e ci siamo sempre mossi con l’autobus.

Altri Consgli

Godetevi la cultura locale, le sue feste e il suo cibo.
Gli argentini (tranne quelli del nord) sono quasi tutti discendenti di italiani e / o spagnoli. Non vi sarà difficile conoscere le persone ed instaurare con loro delle amicizie durature.
Ascoltate sempre i consigli dei locali in particolare cosa fare e cosa non fare nelle grandi città.
Partecipare ad un barbecue “asado” con gli amici.
Speriamo che questo post vi sarà utile per pianificare il vostro viaggio in Argentina.

Se non avete il tempo di farlo da soli possiamo aiutarvi con il nostro servizio di organizzazione viaggi su misura.

Se invece preferite viaggiare con un viaggio organizzato apposta per voi e non in gruppo, con l’aiuto dei nostri operatori locali creiamo il viaggio esattamente come lo volete e tutto organizzato in maniera che non dobbiate preoccuparvi di nulla quando sarete li.

L’unica cosa importante è che vi godiate questo meraviglioso paese.

Inizia ad organizzare il tuo viaggio