Mons è una di quelle città che esistono ma che non sono incluse nei classici circuiti turistici e che solo poche persone arrivano a visitare.

Mons è una città con un gran carattere ed una grande personalità. Durante tutto l’anno ci sono feste ed eventi culturali molto interessanti; è una città che sorprende!

Questa piccola città di soli 100.000 abitanti che si trova nella regione belga della Vallonia è stata nominata Capitale della Cultura Europea 2015.

Centrata nel tema delle luci, la festa di inaugurazione di Mons2015, l’anno in cui “la tecnologia incontra la cultura” , ha lasciato tutti (noi inclusi) a bocca aperta.

Quest’anno questa città dal passato minerario sarà il centro d’attenzione di tutta Europa, varrà la pena visitare Mons in quest’anno così ricco di avvenimenti. Qui puoi trovare tutti gli eventi di quest’anno, e ti assicuro che sono moltissimi.

Visitare Mons - Festa inaugurazione Capitale Cultura Europea 2015

In una piccola città come Mons, il viaggiatore non si aspetta di trovare molte cose. E’ considerata la “Silicon Valley” del Belgio ed è una città vibrante dall’apparenza antica ma con un carattere moderno e giovanile.

Visitare Mons - Città

Quando per la prima volta arrivi alla Grande Place di Mons dominata dal bellissimo edificio del comune, pensi che non abbia nulla da invidiare ad altre piazze europee. Se osservi bene, nella facciata del comune vedrai anche lo scudo del re Filippo II di Spagna.

Visitare Mons - Grande Place

Visitare Mons - Grande Place con luci

A Mons ci sono molti edifici belli ed importanti da conoscere ed apprezzare, ma quello che più ci è piaciuto è stato camminare per le vie di ciottoli dove l’arte di strada incontra gli antichi edifici ben conservati e dove si respira un’aria diversa, più fresca e tranquilla di molte altre città.

Visitare Mons - Arte di strada

Ti voglio raccontare un segreto: gli edifici di pietra appartenevano ai più ricchi, gli edifici di mattoni appartenevano ai più poveri. Quando cammini per le strade di Mons divertiti ad osservare ed ad indovinare a che ceto appartenevano questi edifici e prova ad immaginare come si viveva al loro interno, la vita di quell’epoca.

Non puoi visitare Mons senza vedere il simbolo per eccellenza della città, il “Beffroi”, l’unico campanile in stile barocco del Belgio. E’ alto 87 metri e durante l’estate è possibile salire sulla parte più alta per vedere il bellissimo panorama. Victor Hugo lo definì: “brutto se non fosse imponente” e lo descrisse come “quattro teiere con sopra una caffettiera”.
Attorno al campanile tra le mura si trova un parco dove, in una giornata di sole puoi rilassarti e leggere un libro in tranquillità.

Visitare Mons - Campanile Beffroi

Un’altra preziosità è la collegiata di Sainte Waidru che data la sua imponenza ha tutte le carte in regola per essere una cattedrale, ma non lo è perché qui non c’è mai stato un vescovo. Costruita per volontà di 30 donne provenienti da famiglie dell’aristocrazia Europea, è una chiesa bella ed imponente le cui vetrate al suo interno la convertono in un luogo ancora più suggestivo.

Visitare Mons- Collegiata Saint Waidru

Mons è una città piena di vita e di giovani con molti ristoranti, bar e negozi di tutti i tipi. Indovina qual’era il nostro negozio favorito? Yummy i waffles qui sono buonissimi!

Visitare Mons - Waffles

Queste sono solo alcune delle cose per le quali visitare Mons vale la pena. Dall’aeroporto di Bruxelles c’è un treno che in 40 minuti ti porta in questa preziosa città. Non hai scuse, la prossima volta che vai in Belgio, Mons dovrà essere una visita obbligatoria!
Inizia ad organizzare il tuo viaggio