Braccialetto Viaggiatore

 L’idea della Pulserita Via­jera (brac­cialetti viag­gia­tori) iniziò a mat­u­rare a Fiji quando siamo rius­citi a gio­care al “Giro­tondo”con alcuni bam­bini dell’isola di Mana. In Laos quando vede­vamo dei bimbi cer­cavamo di inter­a­gire con loro però, un po’ a causa della bar­ri­era lin­guis­tica un po’ a causa della loro timidezza, non era molto facile. Non ci piaceva poter­gli solo dire “Ciao” nella loro lin­gua far­gli alcune foto ed andarcene, non ci dava nulla ne a noi ne a loro.

Così ci venne l’idea di fare brac­cialetti con il filo di cotone col­orato che abbi­amo con noi quando viag­giamo. Da allora quando tro­vi­amo alcuni bam­bini e ci fer­mi­amo a salu­tarli gli regaliamo una Pulserita Via­jera.

Vedendo l’enorme felic­ità negli occhi dei bam­bini, subito abbi­amo capito che fun­zion­ava, che stavamo comu­ni­cando con loro anche se solo in forma non ver­bale e che era una cosa che pote­vamo con­tin­uare a fare.

Eccoci qui rega­lando Pulser­i­tas Via­jeras ai bam­bini e quando entri­amo un po’ più in con­fi­denza, giochi­amo al “Giro­tondo”.

In questa pag­ina pub­blicher­emo alcune delle foto dei “momenti brac­cialetto” che vivi­amo.…. molti momenti di alle­gria ci aspettano!!!

20/03/2012 La Pulserita Viajera (Il Braccialetto Viaggiatore)