Noi

Siamo due matti viaggiatori. Ci piace viaggiare con lo zaino in spalla e pensiamo che qualsiasi luogo del mondo meriti la pena di essere visto.

Quando viaggiamo cerchiamo di vivere come le persone locali, conoscere appieno le diverse culture gli usi, costumi e tradizioni locali e dato che siamo due buone forchette ci piace particolarmente degustare i piatti tipici che sono parte integrante della cultura di un luogo. Abbiamo visto paesaggi incredibili, città appassionanti ma ciò che ci piace davvero è scoprire luoghi insoliti che ricerchiamo in qualsiasi posto anche nella città più popolata.

Questo blog è nato nel 2012 in occasione del nostro viaggio attorno al mondo, un sogno fatto realtà. Attraverso il nostro blog cerchiamo di far viaggiare con noi il lettore, fargli scoprire luoghi nuovi, conoscere culture, usi e costumi diversi dai suoi ed aiutarlo nella scelta del suo prossimo viaggio.

Rachele Cervaro

Sognatrici a San JLuis - BrasileSono italiana, esperta in Marketing Digitale e E-Commerce, negli ultimi anni mi sono concentrata nel marketing turistico. Sono una viaggiatrice incallita, ho iniziato a viaggiare da sola a 19 anni. Il mio primo grande viaggio in solitaria è stato il Rajasthan in India. Ho viaggiato in più di 30 paesi, e vissuto in 3 paesi diversi. Quello che mi piace di più di un viaggio è scoprire luoghi nuovi, conoscere la cultura locale e le feste tradizionali nelle quali cerco sempre di immedesimarmi.

Nel 2010 ho trovato Gábor un compagno di viaggio talmente matto che come me aveva l’idea di fare il giro del mondo, così nel 2012 abbiamo lasciato “casa e campi” e siamo partiti per 17 mesi di viaggio attraverso 3 continenti: Sud America, Oceania e Sud Est Asiatico.

Gábor Kovács

Surfing the Planet a Bagan- Birmania

Sono Ungherese, mi piace molto la fotografia e sto costantemente approfondendo il tema. Fin da piccolo guardavo i cartoni animati di Willie Fog e tutte le trasmissioni di viaggio sognando con paesi e culture diverse. Molto presto decisi che avrei voluto vivere all’estero ed anche questa fu una delle ragioni che mi spinsero a scegliere la carriera di ricercatore chimico. Ho viaggiato in più di 40 paesi e vissuto in 3 paesi diversi.

Vivendo a Barcellona ho potuto “assaporare” diverse culture e tradizioni, delle quali alcune le ho fatte mie.

Dopo aver conosciuto Rachele, con la quale condivido la passione dei viaggi, abbiamo lasciato tutto a Barcellona per fare il giro del mondo. La sensazione di libertà che ti da il viaggio è come una droga della quale sono dipendente.