Un post a parte se lo sono meritati i Kiwi e la loro maniera di guidare. Abbiamo parlato tanto dei Kiwi in questi post ma non abbiamo ancora spiegato cosa sono, anche se sappiamo che molti di voi già lo sanno. Gli abitanti della Nuova Zelanda si chiamano anche Kiwi e non è per via del Kiwi il frutto; anche se qui abbiamo provato il kiwi giallo che è più dolce del nostro gnam gnam. Il nome Kiwi deriva da un volatile bruttino con una faccina molto simpatica che i neozelandesi hanno adottato come simbolo del paese. Abbiamo cercato di vederne uno, tanto per cambiare è un animale raro, e non è facile vederlo anche perché è un animale notturno; peggio ancora. Qui mettiamo una foto del Kiwi scaricata da internet.
 

In Nuova Zelanda esiste solo un autostrada, il resto sono strade normali, insomma il tipo di strade dove in Europa il limite è di 90km/h fuori dai centri abitati e 50km/h nei centri abitati. Bene, qui il limite è di 50 km/h nei centri abitati e fuori è di 100km/h solo che le strade non sono esattamente dritte e piane, la maggior parte sono piene di curve, salite e discese (il paese non è una pianura). I Kiwi corrono a 100km/h costantemente che ci siano curve o meno, che la strada sia in salita o in discesa fa lo stesso e sono sempre in fervore per sorpassarsi. Basta pensare che un giorno in una strada di montagna in salita e piena di curve ci fermò un ranger per dirci che andavamo a 80km/h e che a suo parere era una velocità molto lenta e che dovevamo lasciare passare le macchine dietro di noi se no potevamo causare incidenti durante la fase di sorpasso. Come on!!!!!!!!! In una strada così se andiamo a 100km/h ci spiaccichiamo nella prima curva!!!!! A Rachele non le avevano mai detto una cosa del genere, al contrario… è stato come ferirla nell’orgoglio ed i giorni successivi si è messa ad imparare a correre un po’ di più nei tratti dritti ed a frenare nelle curve ma a 100km/h costanti non possiamo andare, non vogliamo ammazzarci e vogliamo anche vedere il paesaggio. Vediamo se alla fine ci becchiamo una multa per eccesso di velocità!!!!
Un’altra cosa allucinante sono i camion, non sappiamo che motore gli mettano, ma un camion rimorchio pieno zeppo va a più di 100km/h, ovviamente nelle strade piene di curve. Non ci sorprende che ci siano molti incidenti frontali a causa di sorpassi, sembra una competizione diaria di F1. E le regioni poi spendono un sacco di soldi per fare campagne di guida sicura con cartelli simpatici che mirano ad entrare nella coscienza delle persone.

Bene, adesso sapete che se venite da queste parti dovete imparare a correre!!!!! 😉

Inizia ad organizzare il tuo viaggio